giovedì 14 gennaio 2016


“PICENUM REGIO QUINTA”, UN TUFFO NEL PASSATO CON LO SGUARDO AL FUTURO IN UNA MOSTRA ITINERANTE PROMOSSA DALLA POLIARTE DESIGN SCHOOL: ACCESSORI DI MODA ISPIRATI AI PICENI. L’INIZIATIVA PRESENTATA IN RAGIONE ALL’ASSESSORA BORA
 
“Cercare il futuro nel passato, perché l’arte e il design sono soprattutto rimescolamenti degli stili dei nostri progenitori. Nel passato si ritrovano i segni d’attualità”. È l’obiettivo degli eventi in calendario sul territorio, promossi dalla Poliarte Design School di Ancona. www.centrodesign.it  
Un progetto di Donatella Fogante, artista internazionale e docente della scuola, che, da gennaio a marzo 2016, toccherà Ancona (14 gennaio), Pesaro (22 gennaio), Macerata (12 febbraio), Fermo (26 febbraio) e Cagli (18 marzo). Un’anteprima si è svolta ad Ascoli Piceno, presso il Palazzo dei Capitani. In esposizione una collezione di moda ispirata ai Piceni, costituita da accessori in argento (medaglie, monili, fibule) che ripercorrono iconologia (interpretazioni di immagini e simboli) e mitologia dell’antico popolo, realizzati dagli studenti della Poliarte. Il progetto si sviluppa attraverso esposizioni itineranti di monete e gioielli, convegni e seminari. È stato presentato all’assessora all’Artigianato Manuela Bora dal direttore della scuola Giordano Pierlorenzi. “Vogliamo fare vedere quello che i nostri progenitori hanno realizzato – ha detto Pierlorenzi - Una sorta di tuffo nel passato, sull’artigianato aulico dei nostri progenitori (latini, piceni oscoumbri). Gli studenti della Poliarte, da 44 anni, fanno queste immersioni, dando la possibilità di recuperare dalla storia stimoli e motivazioni per un nuovo design. Il progetto Picenum Regio Quinta è un modo per rendere omaggio ai nostri progenitori come precursori di una grande cultura che sentiamo ora lontana, sopraffatti dalla frenesia del quotidiano”. L’assessora Bora ha espresso apprezzamento per l’iniziativa che valorizza l’artigianato artistico marchigiano